Carte prepagate in regalo: Ecco cosa devi sapere sulle gift card.

Sempre più usate dalla gente, le carte prepagate sono un'ottima alternativa ai regali tradizionali.

0
80
Carte prepagate in regalo: Ecco cosa devi sapere sulle gift card.

Sempre più usate dalla gente, le carte prepagate sono un’ottima alternativa ai regali tradizionali. Ma la poca trasparenza sulle condizioni d’uso può creare qualche problema. I risultati della nostra inchiesta.

Tra compleanni e festività in arrivo le idee per fare regali innovativi a volte possono mancare. In questi momenti vengono in aiuto le gift card, carte regalo diventate molto popolari negli ultimi anni, che permettono a chi le riceve di scegliere quello che vuole nel negozio o nello store online che l’ha rilasciata.

Carte regalo: facciamo chiarezza

Le gift card sono carte prepagate distribuite da un negozio (anche virtuale) con importi variabili che possono essere spesi esclusivamente in quel negozio o in quella stessa catena. La forbice va da un minimo di 5 euro a un massimo di 100 euro in negozio e 3mila o 5mila online. Quasi tutti i negozi sono flessibili e danno la possibilità di usare la carta per più acquisti fino al completo esaurimento del contenuto. Altri sono rigidi e obbligano il possessore a spendere la cifra accreditata in un’unica soluzione.

L’inchiesta

Abbiamo visitato 21 negozi di Milano e provincia e 5 siti di ecommerce per verificare la validità delle gift card. Le regole, però, spesso sono poco chiare. Negli store le informazioni ci sono sempre state date a voce e, quando abbiamo chiesto se c’era una documentazione cartacea, ci hanno risposto che non era disponibile.

Controlla la scadenza

Una delle cose da tenere sempre sott’occhio è la data di scadenza, che non dovrebbe esserci visto che si tratta di carte prepagate regalo da usare a scelta di chi le riceve.  Alcune volte può essere difficile individuarla con certezza e gli operatori non sanno dare risposte chiare.

LASCIA UN MESSAGGIO

Inserisci il tuo commento
Per favore, lascia qui il tuo nome