Biossido di titanio sul duomo di Milano, e non si sporcherà più

0
367

Sul duomo di Milano viene spruzzata, in questi giorni, una polvere a base di biossido di titanio. Lo scopo: tenere pulito il marmo di Candoglia con cui il duomo medesimo è costruito, e impedire che l’inquinamento atmosferico e lo sporco rovinino la pietra corrodendola.

Il biossido di titanio, peraltro, di suo non farà niente, nel senso che non interagirà chimicamente con le sostanze che gli si depositeranno sopra. Farà però da catalizzatore di reazioni chimiche di trasformazione che già naturalmente avvengono, con una durata però calcolabile in mesi o anni. Il catalizzatore le velocizzerà, in presenza di luce solare, facendole durare poche ore.

Sembra un miracolo, invece è soltanto scienza applicata.

Di questo intervento sul duomo di Milano ha scritto Franco Vanni per la Repubblica dello scorso 13 novembre, intervistando a professoressa Claudia Letizia Bianchi, dell’università Statale di Milano, coordinatrice dei tecnici che stanno spargendo il titanio.

Questi lavori fanno parte dell’ennesimo restauro subito dal duomo (a Milano, per dire che un certo lavoro non finisce mai, lo si paragona alla «fabbrica del duomo») seguente a quello degli anni ’80 che riportò al colore bianco originale le pareti dell’edificio, diventate nere a causa delle polveri che vi si erano depositate sopra. Stavolta i lavori hanno un costo previsto di 25 milioni di euro e termineranno, se i finanziamenti verranno trovati per intero, nel 2015.

L’unico dubbio che hanno i tecnici è che la polvere di titanio, che è bianca di colore, possa interagire a sua volta con il marmo e cambiare la sua tonalità di colore. Per questo la sostanza non verrà per il momento spruzzata su tutte le pareti bensì soltanto su una parte del tetto, e si aspetterà circa un anno per vedere la sua azione sul campo nelle varie condizioni atmosferiche.

Ma per il resto non dovrebbero esserci problemi. L’azione del catalizzatore è nota da anni (il blog EcoAlfabeta di BlogoSfere ne parlò già nel 2007, con una bella spiegazione delle doti del prodotto) e aziende come Italcementi hanno in catalogo calcestruzzi per la costruzione e la ristrutturazione di palazzi e strade che si basano sul titanio.

LASCIA UN MESSAGGIO

Inserisci il tuo commento
Per favore, lascia qui il tuo nome