Aerei, Cgue: risarcimento perdita bagaglio anche non registrato a proprio nome

0
278

Il passeggero di un aereo può esigere dal vettore un risarcimento per la perdita dei suoi oggetti e beni anche quando essi si trovano in un bagaglio registrato a nome di un altro passeggero dello stesso volo: spetta al viaggiatore fornire la prova. È il caso, tipico, di una famiglia di più persone che viaggia con un paio di bagagli al seguito.

La pronuncia della Cgue, la Corte di Giustizia dell’Unione europea, scaturisce proprio dal caso di una famiglia – padre, madre e due figli minorenni – che si è imbarcata 1° agosto 2008 su un volo della compagnia Iberia da Barcellona a Parigi. I bagagli delle quattro persone erano divisi in due valige, che sono state perse e non ritrovate.

Di conseguenza, la famiglia ha chiesto all’Iberia un risarcimento danni pari a 4.400 euro corrispondenti a 4.000 DSP (cioè 1.000 Diritti speciali di prelievo per passeggero). Il giudice spagnolo, investito della controversia, ha domandato allora alla Corte di giustizia europea se il vettore aereo sia tenuto a risarcire solo il passeggero cui è stato rilasciato lo scontrino identificativo del bagaglio o se esso debba risarcire anche il passeggero che chiede il risarcimento a titolo della perdita di un bagaglio consegnato a nome di un altro passeggero.

E la Corte ha dichiarato che «un passeggero può esigere dal vettore aereo un risarcimento per la perdita dei suoi oggetti presenti in un in un bagaglio consegnato a nome di un altro passeggero. Di conseguenza, deve essere risarcito non solo il passeggero che ha consegnato individualmente il proprio bagaglio, ma anche quello i cui oggetti si trovavano nel bagaglio consegnato da un altro passeggero imbarcato sullo stesso volo». Spetterà poi ai passeggeri dimostrare che nel bagaglio c’erano gli oggetti l’uno dell’altro e al giudice nazionale tener conto del fatto che si tratti ad esempio di una famiglia, che abbia acquistato insieme i biglietti e si sia registrata insieme.

LASCIA UN MESSAGGIO

Inserisci il tuo commento
Per favore, lascia qui il tuo nome