Stephen King, il super ricco che vuol pagare più tasse

0
30

Stephen King vuol pagare più tasse. Secondo i suoi calcoli, non tentando di evadere in nessun modo paga un’aliquota del 28% del suo reddito annuale. Ma dice che non basta, dovrebbe pagare almeno il 50%.

Di mestiere, King scrive romanzi, e a partire dal 1974 ogni suo libro è tradotto in molte lingue del mondo e vende milioni di copie – più di 300 milioni, è stato calcolato. Grazie a ciò, King è uno dei super ricchi del mondo, ovvero (secondo la sua stessa definizione) uno di coloro che posseggono più di 400 milioni di dollari americani, o 300 milioni di euro. Ogni anno dà milioni in beneficenza, ma vede che ciò non risolve veramente i problemi.

King ha rivelato la destinazione delle sue donazioni al sito web DailyBeast (riportato in italiano, tra gli altri, da Giornalettismo): «Biblioteche, caserme dei pompieri, scuole e una serie di organizzazioni che sostengono le arti».

Tutto ciò è meritorio, ma… «il punto è che la carità dei ricchi non può risolvere il problema del riscaldamento globale, o abbassare di un solo centesimo il prezzo della benzina».

L’invettiva di King è rivolta agli altri super ricchi, la maggioranza dei quali: «Preferirebbe cospargersi le parti intime con liquido infiammabile, accendere un fiammifero, e danzare intorno cantando Disco Inferno piuttosto di pagare un centesimo in più di tasse». Dopodiché, per sgravarsi la coscienza, ricorrono al metodo della regina di Francia Maria Antonietta, alla quale è attribuita la frase, rivolta al popolo in rivolta per il prezzo insopportabile della farina: «Non hanno pane? che mangino brioche».

Il metodo dei ricchi è quindi questo: fare beneficenza. Ma ciò equivale, più o meno, a lasciar cadere ogni tanto qualche briciola dalla loro tavola imbandita.

Meglio pagare più tasse, perché se no, dice King: «Movimenti come quello di Occupy Wall Street non sono che la punta dell’iceberg ma, se la risposta dell’establishment continua a essere in stile Maria Antonietta, il rischio è che qualcuno, prima o poi, ci rimetta la testa».

http://www.thedailybeast.com/articles/2012/04/30/stephen-king-tax-me-for-f-s-sake.html

http://www.giornalettismo.com/archives/286582/voglio-pagare-piu-fottute-tasse/

LASCIA UN MESSAGGIO

Inserisci il tuo commento
Per favore, lascia qui il tuo nome