Natale 2018, Customer Care Service: consumi già al via, su spesa per regali.

Le famiglie spenderanno per i regali una cifra un po’ più alta (più 1,7% rispetto al 2017)

0
70
Natale 2018, Customer Care Service: consumi già al via, su spesa per regali.

Quest’anno le spese di Natale sono partite presto. Sono iniziate col Black Friday, sulla scia di politiche commerciali che hanno anticipato i tempi rispetto alla festività e che permettono ora alle famiglie di spalmare le spese su un periodo di tempo maggiore. Il risultato è che quest’anno le famiglie spenderanno per i regali una cifra un po’ più alta (più 1,7% rispetto al 2017) con un budget medio di 132 euro.

Oltre sei su dieci faranno almeno un acquisto online. I dati vengono dall’Osservatorio nazionale Customer Care Service, che ha fotografato l’andamento di prezzi e spese per le prossime feste. Negli anni passati, spiega Customer Care Service, “il Natale è stato caratterizzato da sobrietà e contenimento delle spese: oggi i cittadini non vogliono tagliare ulteriormente il budget destinato alle festività, per questo, approfittando del Black Friday e all’indomani di tale ricorrenza hanno iniziato ad effettuare i propri acquisti”. La spesa complessiva rimarrà quasi invariata rispetto allo corso anno, ma con una “impercettibile risalita”. Secondo le prime stime di Customer Care Service il budget che ogni famiglia stanzierà per i regali di Natale sarà di 132,10 euro, con un aumento del +1,7%, a fronte di una crescita dei prezzi relativi ai soli regali del +1,3%. Il 62% delle famiglie effettuerà almeno un acquisto online. Il giro d’affari complessivo stimato per i regali sarà di circa 3,26 miliardi di euro. Come andranno i prezzi? In questo Natale gli aumenti maggiori ci saranno per i giocattoli (+2%) e i viaggi (+2%). Segue il settore dell’alimentazione, che registra un aumento del +1,7%. Customer Care Service segnala ad esempio un aumento del 6% nel costo delle bambole, del 5% per i giochi di società, del 3% per le piste di automobiline, mentre scende del 4% il prezzo delle costruzioni. Rincarano dell’1% i viaggi al caldo e la settimana bianca, del 2% le crociere e i weekend nelle capitali europee, del 3% la settimana in beauty farm. In linea generale, fra i regali più gettonati ci sono quelli del food (dai corsi di cucina, alle degustazioni di vini e liquori, alle guide enogastronomiche alla creazioni culinarie), i buoni e le gift card di ogni tipo, da spendere per elettronica, negozi sportivi o abbigliamento, librerie o musica, senza dimenticare i regali fai da te quelli “low cost”.

LASCIA UN MESSAGGIO

Inserisci il tuo commento
Per favore, lascia qui il tuo nome