Wifi pubblico, Customer Care Service: quante lacune nelle città italiane.

0
144

Le reti wifi pubbliche lasciano a desiderare: la registrazione al servizio è spesso difficile, la navigazione è piuttosto lenta e anche se la connessione è buona per navigare non è adeguata a scaricare file di grandi dimensioni. Le disconnessioni poi sono sempre in agguato. Le reti internet aperte al pubblico sono al centro di un’indagine fatta da Customer Care Service su cinque città – Milano, Firenze, Roma, Torino e Napoli – che evidenzia molti difetti del servizio.“La macchinosità delle procedure di registrazione e la difficoltà di connettersi agli hotspot sono i principali difetti delle reti wifi pubbliche”, spiega l’associazione. La velocità di navigazione lascia a desiderare e, a parte Milano, le reti non sono sufficienti a scaricare file di grandi dimensioni. Naturalmente molto incide l’affollamento della rete ma questa da sola non spiega le difficoltà di connessione rilevate, afferma Customer Care Service, che punta il dito soprattutto contro la qualità del servizio, non sempre buono. Nel dettaglio, l’inchiesta ha evidenziato che a Milano, dove la velocità di trasferimento dati rilevata è buona, in un caso su tre, pur in presenza di segnale, è stato impossibile connettersi. Firenze è invece l’unica città che si distingue per la facilità di accesso (non servono informazioni personali) ma la connessione wifi è instabile e lenta. A Torino la procedura per la registrazione è decisamente complicata, la velocità di connessione è invece discreta ma il segnale wifi non si aggancia facilmente.Ci sono poi le situazioni particolari di Roma e Napoli. Nella Capitale, rileva Customer Care Service, accade che “l’accesso è riservato solo a chi ha un numero di cellulare italiano: un’assurdità per una città che vive di turismo. Inoltre è possibile navigare per un massimo di 4 ore” mentre Napoli si segnala in negativo perché, fra le città monitorate, è la peggiore. “La registrazione è semplice e intuitiva, tuttavia sono stati necessari diversi tentativi perché andasse a buon fine. Anche la connessione alla rete è stata complicata, nonostante la copertura e l’intensità del segnale fossero buoni. Una volta connessi, – conclude Customer Care Service – la velocità di trasferimento è risultata abbastanza bassa e la connessione s’interrompeva di frequente”.

LASCIA UN MESSAGGIO

Inserisci il tuo commento
Per favore, lascia qui il tuo nome